Composizione della Giunta

La composizione della Giunta è definita dal regolamento interno del Consiglio delle autonomie locali.

1. La Giunta è composta da 10 componenti (i componenti di cui alla lettera a) e b) sono compresi tra i componenti di cui alle successive lettere) così individuati:

a) il Presidente del Consiglio delle autonomie locali;

b) il Vicepresidente del Consiglio delle autonomie locali;

c) il Sindaco del Comune capoluogo di provincia;

d) 1 componente proposto dal Presidente assicurando rotazione alla rappresentanza delle minoranze, sentito il componente di cui all’articolo 2 comma 1 lettera c) della legge provinciale 15 giugno 2005, n. 7, nonché il componente designato dall’assemblea del Territorio ladino di Fassa;

e) il componente di cui all’articolo 2 comma 1 lettera g) della legge provinciale 15 giugno 2005, n. 7;

f) 1 componente proposto dal Presidente sentiti i componenti del Consiglio di cui all’articolo 2 comma 1 lettera d) della legge provinciale 15 giugno 2005, n. 7 ad eccezione del Sindaco del Comune capoluogo di provincia;

g) 2 rappresentanti del Trentino occidentale (8) proposti dal Presidente sentiti i componenti del Consiglio delle autonomie locali designati dalle assemblee territoriali delle Giudicarie (2), della Val di Sole (1), della Val di Non (2), dell’Alto Garda e Ledro (1), della Valle dei Laghi (1) e della Paganella (1);

h) 2 rappresentanti del trentino centrale (6) proposti dal Presidente sentiti i componenti del Consiglio designati dalle assemblee territoriali della Val d’Adige (1), della Rotaliana (2), della Vallagarina (2) e di Cembra (1);

i) 2 rappresentanti del trentino orientale (8) proposti dal Presidente sentiti i componenti del Consiglio designati dalle assemblee territoriali dell’Altopiano di Folgaria Lavarone e Luserna (1), del Territorio Ladino di Fassa (1), nonché di quello dell’Alta Valsugana (2), della Valle di Fiemme (1), della Bassa Valsugana (2) e di Primiero (1).

2. La rappresentanza di cui al comma 1 lettera g), h) oppure i) è rispettivamente ridotta di una unità se il Presidente è stato eletto nel Consiglio delle autonomie locali da una delle assemblee previste nella lettera di riferimento.

3. La rappresentanza di cui al comma 1 lettera g), h) oppure i) è rispettivamente ridotta di una unità se il VicePresidente è stato eletto nel Consiglio delle autonomie locali da una delle assemblee previste nella lettera di riferimento.

4. Nella Giunta devono essere rappresentati ambo i generi, se presenti all’interno del Consiglio.

Mercoledì, 29 Luglio 2015 - Ultima modifica: Giovedì, 08 Ottobre 2015